crew

Questa è la crew del mio nuovo film dal titolo provvisorio  UOMO: Giada, Marcello, Roberto, Giulia e Daniela.  Belle persone

La base, la scintilla creativa, il tema dominante che sta al centro di questa nuova esperienza, questo film documentario, è il trasloco, quel genere di agire che rappresenta, per necessità o scelta, una nuova cosa, il nuovo essere, la nuova connotazione, il cambiamento. Il trasloco è di per se l’idea stessa di fare ordine e andare in uno spazio più consono a ciò che desidera, un migliorarsi. Per ognuno il traslocare è diverso, un momento in cui si decide dove collocarsi, dove scegliere cosa mettere o non mettere negli scatoloni, cosa trasportare da un luogo ad un altro.

Il film vuole raccogliere gli aspetti rivoluzionari dell’uomo, maschio, che opera queste scelte, e renderli strumento di una ricerca personale. il primo ad usufruirne sono io

 

immediatezza

Stamattina ho fatto una bella esperienza dove il coraggio per e nell’amore ha vinto. Tutto è partito da una serie di canzoni come questa di Lucio Battisti preceduta da una eloquente manifestazione di desiderio, quel tipo di formula magica, quell’invito all’azione che smuove tutto. Mi riferisco a quel pensare tra due persone che si amano, a ciò che di più autentico li accomuna. Si sa, se decido di agire, e se in quell’attimo c’è un credo e una necessità, ci arrivo. Senza sapere come e quando, raggiungo l’obiettivo. in questo meccanismo tra desiderio e raggiungimento dello stesso io uso tutta la fede a mia disposizione per trovare quella saggezza necessaria

Così è stato oggi. Avevo posto un lucchetto tra me e l’altra. E’ bastata una parola che neanche ricordo per trasformare tutto e gioire incredulo. Ecco, quell’attimo di smarrimento, quella sorpresa nel vedermi fare ciò che poco prima avevo escluso come possibilità la colloco nel racconto prima con un approccio di stupore, a seguire, a pensarci bene sento una naturale felicità inaspettata. So che è mia, l’ho conquistata con l’altra della quale prima ho detto, l’amore. Fede uguale vita quotidiana

Buona giornata

fotografo

Essere ingaggiato e coinvolto nel realizzare il racconto per immagini di una qualsiasi azione per me è un contratto di relazione, significa catturare la magia del vissuto, ciò che incontro, ciò che è poesia, momenti impercettibili che vogliono essere fermati dentro ad uno scatto.  Questa sensibilità, la capacità di costruire l’improvvisazione, è la mia vocazione, la saggezza, fiducia in me stesso. Questo lavoro è la mia passione, il mio contributo al mondo. Questo è il mio sentimento verso un progetto che sia un reportage di una festa privata, uno spot aziendale o il mio film. Questo per me significa cogliere l’attimo e portarlo a casa. Questo e nient’altro

Dopo aver creato quell’istante riproducibile a seguire si ha il piacere, quasi una necessità di condividerlo, e da qui rinasce la festa

cinemente 2013 il cambiamento

Qualche giorno fa mi è stato chiesto di inviare il file di questo video con il seguente messaggio:  Caro Salvatore, come stai ? E i tuoi bellissimi progetti ? Ti cerco per sapere se puoi farmi avere copia del reportage così intenso che hai girato qualche anno fa per Cinemente al Palazzo delle esposizioni. Rimane una preziosa testimonianza di un festival che va avanti ma che solo tu sei riuscito a valorizzare col tuo lavoro. Fino al 22/7 ci sono.  Un abbraccio. Fabio

il tuo

c’è l’ichinen, il circo, la ricerca, il gioco, la gioia, il ballo, la stizza, la bellezza, la soluzione, l’incertezza, la bruttezza, l’opera d’arte, le stoviglie, il sole e la luna, la musica, il mio cinema, il tuo

work in progress

Tutto nasce da un suono, da una decisione. Quale pulizia apre le porte all’infinito quella della saggezza. Ho lavorato al prossimo film documentario. Molto ambizioso

hello world!

cropped-cropped-10-agosto-047.jpg

Welcome to WordPress. This is my first post. Felice di averti riacchiappato curiosotv.it. Un messaggio di speranza. Un gesto di pace.

Sto lavorando al prossimo documentario. Un altro esperimento sociale e piscologico che parte dal singolo per raggiungere gli altri, in un processo continuo di comunicazione e trasformazione interattiva.

Sfida Capitale è stato il primo tempo, il lavoro da qui è più chiaro deciso